Operazioni di stasamento tubature a Riccione e dintorni

autospurghi demojet

Gli impianti di tubazione e fognari sono fondamentali per il buon funzionamento domestico: insieme all’impiantistica elettrica garantiscono il comfort di casa. Per preservare nel lungo periodo il loro buon funzionamento è necessario pensare ad un’opera di manutenzione periodica e costante, da affidare ad esperti competenti e in grado di intervenire tempestiva mente qualora si riscontrino difficoltà di funzionamento. Le maestranze qualificate per la verifica e l’eventuale stasamento di tubature a Riccione e dintorni rispondono al nome di Autospurghi Demojet: attraverso la preparazione dello staff e l’uso di strumentazioni adeguate, sarà possibile rilevare eventuali danni o corpi ostruttivi, e intervenire di conseguenza fino a panificare un vero e proprio intervento di disostruzione.

Gli strumenti per lo stasamento  delle tubature

Se avete il timore che la manutenzione delle tubature di casa vostra sia un intervento distruttivo e invasivo, potete stare tranquilli: la Demojet di Riccione utilizza tecnologie all’avanguardia nel campo del monitoraggio e dello stasamento tubature. Gran parte delle operazioni di pulizia e disostruzione, infatti, oggi sono facilmente eseguibili attraverso l’uso di apposite sonde e attrezzature governabili dall’esterno. Queste apparecchiature sono corredate di schermi e visori che permettono di osservare all’interno delle tubature senza dover fisicamente intervenire con opere idrauliche, e garantiscono anzi una maggiore precisione degli interventi in quanto permettono di localizzare la posizione precisa di eventuali ostruzioni da rimuovere.

Consigli pratici per tubature otturate

Se notate che il vostro lavandino ha qualche problema a scaricare l’acqua accumulata c’è la probabilità che qualche detrito o residuo stia parzialmente occludendo o addirittura otturando la tubatura. È possibile effettuare qualche piccolo intervento per provare a risolvere la situazione.
Il più classico e il più immediato è sempre l’uso di uno sturalavandini di gomma: schiacciando bene a fondo lo sturalavandini e tappando i fori laterali della vasca, procedete poi a estrarlo e tirarlo con un colpo secco, ripetendo l’operazione per qualche volta.
Il passo successivo può essere quello di controllare il sifone, sotto il lavandino: utilizzando un secchio posizionato sotto il tubo per raccogliere l’eventuale acqua residua, svitate il sifone e rimuovete i detriti accumulatisi.
Se siete in possesso di una sonda a spirale, potete provare anche un’altra operazione: controllare il pozzetto di scarico, quella placca metallica circolare che si trova, di solito, sul pavimento della cucina o del bagno. Inserendo la sonda nei fori del pozzetto si potranno rimuovere i detriti: sarà facile riconoscerli perché una volta raggiunti la sonda opporrà resistenza. Basterà farla girare perché col suo uncino afferri e smuova i detriti bloccati.
Se nessuna di queste operazioni dovesse portare ad un miglioramento significativo, rivolgetevi pure a noi: probabilmente qualche otturazione renderà necessario lo stasamento delle tubature in luoghi specifici, e noi siamo specializzati in questo genere di interventi a Riccione e nel resto della provincia.
Share by: